SOCIETÀ  
    CULTURA  
    POLITICA  
    LAVORO

    Interviste





ENG____

Stralci di interviste. Per maggiori informazioni sul testo integrale contattare l’autrice

Omar Sharif
attore
“Non mi piace conoscere me stesso. Meno mi conosco più sono felice, visto che amo sorprendermi!”
Parigi, Francia. Settembre 2003

Zahi Hawass
Archeologo
“Alla fine di novembre dello scorso anno abbiamo intrapreso un grosso progetto a Luxor” racconta Zahi Hawass, Segretario Generale del Consiglio Superiore per le Antichità Egizie. Ho incontrato l’archeologo nel suo ufficio di Zamalek, il quartiere residenziale della capitale egiziana. …In un raro momento di tranquillità Hawass prende carta e penna e con l’entusiasmo di sempre fa uno schizzo. “Delle 63 tombe rinvenute nella Valle dei Re, nessuna di queste è stata ufficialmente scoperta da archeologi egiziani. Questo nuovo progetto è invece tutto egiziano e coinvolge il mio team di Giza” dice con fierezza. “Abbiamo iniziato il primo scavo vicino alla tomba di Merenptah, figlio e successore di Ramses II. Qui abbiamo trovato dei graffiti antichi che ci hanno rivelato l’esistenza di una tomba, quella di Amonnakht, costruita dal figlio Userhat”. Parla velocemente e sembra andare al di là delle sue ipotesi, come avesse già visto oltre quel blocco di pietra che ha appena disegnato e che ostacola le sue ricerche. “Dietro quell’enorme blocco credo ci sia una tomba perfettamente conservata”…
Il Cairo (Egitto), giugno 2008

Ali Hussein Hassoun
pittore libanese
“Ci si può aprire senza perdere le proprie radici e tradizioni. Il vero jihad non è la guerra, ma lo sforzo per capire ciò che ti circonda, vedere Dio nell’altro, avere il rispetto per il prossimo, per la persona umana, senza per forza farsi assorbire o annullarsi. Qui in Italia faccio il pittore, ho una libertà d’espressione e di credo che in Libano non avrei mai!”
Milano, Italia. Aprile 2007